motore di ricerca
ultima modifica: Amministratore Busto Arsizio  27/10/2014

Tarlisu e Bumbasina

notizia pubblicata in data : mercoledì 22 ottobre 2014

Tarlisu e Bumbasina

Il Tarlisu (traliccio) è, assieme alla Bumbasina, una delle maschere tipiche della città di Busto Arsizio dal 1983

L'ideatore delle maschere è stato Giovanni Sacconago, il patron del carnevale bustocco, scomparso nel 2013.[2]

La maschera prende il nome da un tipo di tessuto inventato dai bustocchi probabilmente agli inizi dell'800 (o anche prima) e usato come fodera dei materassi. Tale tessuto ebbe un notevole successo e venne esportato in tutto il mondo insieme alla bumbasina (tela per fare lenzuola), grazie soprattutto all'opera dal pioniere bustese dell'esportazione cotoniera italiana, Enrico dell'Acqua

La Bumbasina invece, prende il nome da una stoffa grezza, la bombasina, inventata a Busto Arsizio nel Medioevo e famosa in tutte le corti d'Europa, in particolare in Germania. Veniva adibita alla fabbricazione di lenzuola, simboleggiando l'attività dei cotonifici bustocchi.


prec
immagine

"ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI
di Busto Arsizio"

Ascom Club

immagine

"Sbam Design NewConceptStore"

Lampade Ekobo! Eco Design

immagine

"Sbam Design NewConceptStore"

Collezione Ekobo Kitchen

succ
prec
immagine

"ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI
di Busto Arsizio"

Ascom Club

immagine

"Sbam Design NewConceptStore"

Lampade Ekobo! Eco Design

immagine

"Sbam Design NewConceptStore"

Collezione Ekobo Kitchen

succ
PrivacyNote Legali Regione Lombardia
Direzione Generale Commercio, Turismo, Terziario
Piazza Città di Lombardia, 1 – 20124 Milano


© 2013 tutti i diritti riservati